Tipi di cottura, Tipi di riso

Come cuocere il riso integrale bollito

riso integrale bollito

Cuocere il riso integrale bollito richiede tempo, ma poco impegno.

Per cuocere il riso integrale è sufficiente portare ad ebollizione una pentola d’acqua, versare il riso e portarlo a cottura a fuoco basso.

Se volete accorciare i tempi di cottura, potete usare la pentola a pressione.

Come cuocere il riso integrale bollito.

Ingredienti:

  • 100 gr di riso integrale Carnaroli
  • 1 litro di acqua

Preparazione

In una pentola capiente portate ad ebollizione l’acqua con il coperchio. Versate il riso, mescolate e abbassate il fuoco. Fate cuocere senza coperchio per 50-60 minuti, assaggiando il riso per valutarne il grado di cottura in base al vostro gusto. Una volta cotto, scolate il riso, eliminando tutta l’acqua in eccesso. Versate il riso in un piatto e condite con un filo d’olio, regolando di sale a vostro piacimento.

Le ricette per il riso integrale.

Potete usare l’integrale anche senza condimenti come contorno a piatti di verdura, pesce o carne. Ideale è il riso tipo Lungo B o indica, come il Basmati. Anche in Italia coltiviamo numerosi risi aromatici che potete trovare in commercio anche nella versione integrale con nomi di fantasia, come “aroma” o riso “profumato”.

Il Carnaroli integrale è ideale anche per le insalate di riso, perché non scuocere e può essere conservato in frigorifero per alcuni giorni senza che i chicchi si attacchino tra loro. Il chicco grande mantiene una bella consistenza e ha una masticabilità molto piacevole.

riso integrale insalata

Il riso integrale è ottimo anche servito caldo, condito con un filo di olio extravergine di oliva e del parmigiano grattugiato.

Hai poco tempo a disposizione?

Vedi anche “Cottura del riso integrale in pentola a pressione“.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*