Risotti

Risotto ai funghi porcini freschi

La polvere di liquirizia esalta la sapidità del risotto ai funghi porcini

Giorgio Belcastro non è uno chef, ma conosce bene i trucchi del mestiere in cucina. Il suo blog, nato sulla piattaforma di Giallo Zafferano, è ricco di proposte gourmet realizzabili anche a casa. Tra i suoi cavalli di battaglia c’è il risotto e oggi ci racconta un classico della tradizione, il risotto ai funghi porcini freschi, con un pizzico di originalità.

Risotto ai funghi porcini freschi con polvere di liquirizia

Ingredienti per 2 persone

  • 160 gr di riso Carnaroli
  • Porcini freschi
  • Burro
  • Olio extravergine di oliva
  • Parmigiano
  • Polvere di liquirizia

Preparazione

Iniziate pulendo i funghi. Prelevate i gambi e fateli rosolare in padella con olio extravergine di oliva, aggiungendo l’acqua fredda (per estrarre il sapore al meglio). Portate a ebollizione e filtrate il brodo prima di utilizzarlo. Frullate i gambi con una parte di brodo per ottenere una crema liscia e omogenea. Tagliate grossolanamente i funghi rimasti e fateli saltare in padella con dell’olio, sfumandoli con il loro brodo. Tenete da parte alcuni funghi per la decorazione. Tostate a parte il riso, quindi aggiungetelo ai funghi saltati e portatelo a cottura con il brodo. Verso fine cottura, aggiungete la crema ottenuta dai gambi. Regolate di sale e pepe. A cottura ultimata, mantecate a fuoco spento con burro e parmigiano. Impiattate il risotto e aggiungete i funghi rimasti, la polvere di liquirizia e della maggiorana.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*