Senza categoria

Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce

Roberto Arena, chef del ristorante “Antico Borgo Le Macine“, all’interno dell’Hotel Novarello Resort & Spa, alle porte di Novara, ci racconta come preparare il Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce.

Il riso S. Andrea di Baraggia Biellese e Vercellese DOP è perfetto per preparare il risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce. Il chicco resta al dente, ma allo stesso tempo rende il risotto cremoso. Gli ingredienti freschi sono fondamentali, mentre il pomodoro datterino cotto in più consistenze e la crema di aglio dolce conferiscono al piatto una sua originalità.

Roberto Arena mi ha gentilmente concesso la sua ricetta del Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce, anche se vale davvero la pena assaggiare questo piatto al ristorante Antico Borgo Le Macine, a pochi passi da Novara.

Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce

Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce

Ingredienti per 2 persone

  • 140 gr di riso S. Andrea di Baraggia Biellese e Vercellese DOP Riso Goio 1929
  • 1 testa di aglio
  • prezzemolo tritato q.b.
  • 15 vongole veraci spurgate
  • 15 cozze di Olbia
  • 300 gr di pomodorini datterino
  • 3 gamberi rossi di Puglia
  • 2 capesante del Mediterraneo
  • latte q.b.
  • olio extravergine di oliva
  • pepe

Preparazione del risotto allo scoglio

Per la crema di aglio dolce

Mettere a mollo l’aglio sbucciato nel latte per 24 ore. Ripetere il procedimento per 3 giorni cambiando il latte. Il terzo giorno scolare l’aglio, metterlo il un pentolino a fuoco moderato con 200 ml di latte, lasciare cuocere e ridurre fino ad ottenerne una crema.

Per il pomodoro datterino

Prendere metà dei pomodorini. Incidere la pelle e sbollentarli velocemente, raffreddarli in acqua e ghiaccio. Sbucciarli e mettere le bucce in forno a 55 gradi per 3 ore. Una volta secche, frullarle e passare in un setaccio così da ottenere una polvere. Tagliare in due i pomodorini sbucciati e sbollentati, disporli su una teglia e cospargere di sale e zucchero, cuocere in forno a 100 gradi per 1 ora. Cuocere i restanti pomodorini in una pentola con olio e brodo vegetale, frullare, regolare di sale e pepe e passare al setaccio.

Per il risotto allo scoglio

Mettere in sottovuoto le vongole con uno spicchio di aglio, prezzemolo intero e pepe, sigillare e cuocere nel roner. Mondare le cozze  ed effettuare lo stesso procedimento delle vongole per la cottura. Una volta cotte aprire le buste sottovuoto, sgusciare cozze e vongole e filtrare l’acqua che hanno rilasciato.  Tagliare a pezzetti capesante e gamberi e tritare il prezzemolo.

Tostare il riso in un pentolino con olio evo, sfumare con il brodo filtrato di cozze e vongole e acqua naturale non salata. Portare a 12 minuti di cottura il riso, unire il trito di gamberi, capesante e prezzemolo, terminare la cottura per altri 3/4 minuti, togliere dal fuoco e mantecare con olio evo e unire infine cozze e vongole.

Impiantare il risotto, spolverare con la polvere di pomodoro e terminare decorando con crema di aglio, datterino in crema e confit.

Un consiglio dello chef: se non avete il roner per la cottura a bassa temperatura, potete far aprire le cozze e le vongole in padella. Filtrate e tenete da parte il liquido di cottura per preparare il risotto.

Fatemi sapere se siete riusciti a preparare questo delizioso Risotto allo scoglio con pomodoro datterino e crema di aglio dolce! Altrimenti lo trovate in carta al Ristorante Antico Borgo Le Macine.

risotto allo scoglio
Lo chef del Ristorante Antico Borgo Le Macine Roberto Arena e la sommelier del riso Valentina Masotti

CONTATTI

Via Dante Graziosi, 1 – 28060 Granozzo con Monticello (Novara)


  • +39 0321 5550331
  • +39 366 3360747
  • info@anticoborgolemacine.it

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*