star
Insalate, Ricette

Insalata di riso Carnaroli di Baraggia DOP, verdure fresche e uova di quaglia

riso Carnaroli di Baraggia DOP

Chicchi grandi e consistenti, ma soprattutto ben staccati tra loro, per un’insalata di riso che potete preparare a Pasqua e gustare anche a Pasquetta.

Il riso Carnaroli di Baraggia DOP ha una tenuta di cottura perfetta: i chicchi soffrono un pochino in maturazione, a causa del clima più rigido, ma ne escono più forti e resistenti. Ottimo per i risotti, il Carnaroli si presta molto bene anche per le insalate, perché i chicchi restano sgranati e non si appiccicano.

Vi avevo già parlato del riso Arborio di Baraggia DOP, nel post sulla minestra di cavolo, e del Sant’Andrea di Baraggia DOP, nel post sul risotto con fichi e toma, oggi invece vi propongo una ricetta che ho pensato per di Pasqua con il Carnaroli. Ho usato delle uova di quaglia e delle verdure che si trovano al mercato in questa stagione, i piselli e naturalmente gli asparagi.

Ecco la ricetta!

Insalata di riso Carnaroli di Baraggia DOP, verdure fresche e uova di quaglia

In collaborazione con il Consorzio di Tutela della DOP Riso di Baraggia Biellese e Vercellese

Ingredienti per 2 persone

  • 160 gr di riso Carnaroli di Baraggia Biellese e Vercellese DOP
  • 1 foglia di alloro
  • 1 rametto di finocchietto
  • 4 asparagi
  • 20 gr di piselli
  • 2 ciuffetti di songino
  • mirtilli neri e rossi essiccati
  • fiori di glicine
  • 6 uova di quaglia
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Preparazione

Fate cuocere il riso Carnaroli di Baraggia Biellese e Vercellese DOP  in acqua salata, con una foglia di alloro, per 15 minuti. Scolatelo e tenetelo da parte per farlo raffreddare. Lessate le uova di quaglia, facendole sobbollire per 5 minuti. Scolatele e fatele raffreddatele velocemente in acqua corrente, quindi pelatele. Mondate gli asparagi, eliminate metà del gambo e rifinite la parte restante con un pela-patate. Lessate gli asparagi in una pentola alta e stretta, cercando di tenere le punte fuori dall’acqua e tenendo il coperchio sulla pentola. Scolateli dopo 7 minuti e fateli raffreddare, tagliate ogni asparago a metà in senso longitudinale. Mettete il riso in un piatto, aggiungete gli asparagi, il finocchietto, i piselli  leggermente scottati oppure crudi, qualche fogliolina di songino, i mirtilli essiccati e le uova di quaglia tagliate a metà. Decorate con dei fiori edibili di glicine, condite con un filo di olio extravergine di oliva, regolate di sale e servite.

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*