star
Produttori, Ricette, Risotti

Risotto al pesto di salvia e pistacchi e mortadella – Riso S. Andrea di Baraggia DOP

riso s andrea salvia

Riso S. Andrea di Baraggia DOP, coltivato dall’azienda agricola Riso Goio 1923 a Rovasenda, foglie fresche di salvia frullate con i pistacchi e gustose fette di mortadella Bologna IGP per un risotto dal bel colore e un ottimo sapore!

Il riso S. Andrea è una varietà coltivata nella Baraggia Biellese e Vercellese, unica zona in Italia dove si produce riso DOP, sinonimo di qualità, ma soprattutto di tracciabilità dal campo al piatto. Sul sito del Consorzio di Tutela della Dop Riso di Baraggia Biellese e Vercellese trovate tutte le informazioni che rendono questo riso speciale, dalla serietà in tutte le fasi di produzione fino alle caratteristiche qualitative del riso, conferite dai terreni argillosi e dalle fonti di acqua pura proveniente dal Monte Rosa.  Durante la mia vacanza a Meina, sul lago Maggiore, ho trovato dal macellaio di paese il S. Andrea coltivato da Lele Goio, che guida insieme ai figli e alla moglie la storica azienda di famiglia.

Ho pensato ad una ricetta semplice, ma gustosa e saporita. La salvia arriva dall’orto di mio papà, la mortadella sempre da Meina, dove trovo ottimi salumi come la mortadella Bologna IGP con i pistacchi.

Ingredienti per 3 persone:

  • 250 gr di Riso S. Andrea di Baraggia DOP
  • brodo vegetale
  • 10/15 foglie di salvia
  • 10 pistacchi
  • 3 fette di mortadella Bologna IGP
  • olio extravergine di oliva
  • formaggio Parmigiano Reggiano 30 mesi grattugiato
  • un goccio di vino bianco secco
  • sale

Preparazione

Fate tostare il riso in pentola con un filo d’olio, quindi sfumate con il vino bianco e fatelo consumare completamente. Aggiungete del brodo vegetale caldo, precedentemente preparato facendo bollire una cipolla, un gambo di sedano e una carota per un’ora. Se non avete il brodo, potete usare semplicemente dell’acqua calda, perché il pesto di salvia e pistacchi è molto saporito. Si prepara lavando e asciugando le foglie di salvia e frullandole insieme ai pistacchi sgusciati, dell’olio extravergine di oliva e un pizzico di sale. Aggiungete due cubetti di ghiaccio per mantenere il colore della salvia più brillante, inoltre sciogliendosi servirà per diluire un po’ il pesto. Dopo 12 minuti aggiungete il pesto al risotto e mescolate bene, facendo cuocere ancora due minuti (il riso S. Andrea cuoce in 14 minuti totali). A fuoco spento mantecate con il parmigiano e servite nei piatti. Aggiungete la mortadella tagliata a strisce, ponendola al centro del piatto, e se volete decorate ancora con qualche pistacchio e le foglioline più piccole della salvia.

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*