Minestre e zuppe

Minestra detox di riso e verdure

minestra detox riso e verdure

La minestra detox di riso e verdure è una ricetta detox per iniziare al meglio il nuovo anno e depurare il proprio organismo dopo gli eccessi delle feste.

Sentirsi bene e con gusto? Si può fare! Se non ci credete, leggete la ricetta della minestra detox con riso e verdure, non un riso qualunque, ma un Rosa Marchetti semintegrale, una varietà storica riscoperta negli ultimi anni e lavorata con un grado di pilatura più leggero, in modo da conservare al meglio le proprietà nutrizionali del riso.

Il Rosa Marchetti fu selezionato in campo nel 1963 dall’agricoltore Domenico Marchetti, di Arborio, un paesino del vercellese, dove la coltura del riso è ben radicata e diffusa. Un chicco piuttosto piccolo, di dimensioni medie, e dall’aspetto cristallino, che ben si adatta alla preparazione di minestre e zuppe. Vi siete chiesti da dove derivi questo nome particolare? Il signor Marchetti era un romantico e un sentimentale, aveva già sviluppato una varietà con il nome della madre, il Pierina Marchetti, e questa volta pensò all’amata moglie Rosa. Da qui il riso Rosa Marchetti.

Questo Rosa Marchetti semintegrale però non è piemontese, ma arriva dalla Lomellina, in particolare da Groppello Cairoli. Lo coltiva Dino Massignani della Riserva San Massimo, di cui vi ho raccontato nel post dedicato alla sua azienda, un luogo ameno e incontaminato, dove il riso cresce in una porzione del Parco del Ticino e coltivato con acqua pura proveniente dalle numerose risorgive che sgorgano spontanee. Dino tiene molto alla coltivazione sapiente e senza uso di sostanze chimiche, ma anche alla lavorazione. Ha reso questo riso più consistente e resistente alla cottura grazie ad una parziale pilatura del chicco. In questo modo il riso mantiene anche una parte di sostanze nutrizionali presenti nella pellicola del chicco – fibre, lipidi, sali minerali – che altrimenti andrebbero perse.

Il Rosa Marchetti semintegrale della Riserva San Massimo è ideale per preparare una minestra detox di riso e verdure perché ricco di gusto e più consistente e nutritivo rispetto ad un classico riso bianco da minestra. Per quanto riguarda le verdure, potete utilizzarle a vostro piacimento: io ho utilizzato una parte di verdure fresche e dei piselli surgelati, che mantengono gusto e croccantezza, oltre ad assumere un bel colore verde brillante.

Provate a farla e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Minestra detox di riso e verdure

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di riso Rosa Marchetti semintegrale Riserva San Massimo
  • verdura mista (cipolla rossa, patata, carota, sedano, zucchino, piselli, pomodorini datterini)
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • un pizzico di curcuma
  • una foglia di basilico
  • parmigiano 3o mesi (facoltativo)

Preparazione

Lavate e mondate le verdure. Affettate la cipolla rossa e tagliate a metà i pomodorini. Sbucciate la patata e la carota, quindi tagliatele a dadini piuttosto regolari. Spuntate lo zucchino, dividetelo per lungo in 4 parti, togliete la parte interna con i semi e tagliatelo a dadini. Con il pelapatate togliete la parte fibrosa esterna del sedano e affettatelo. Mettete le verdure in padella insieme ai piselli congelati, aggiungete acqua fredda nella pentola fino a coprire le verdure e fate bollire per 30 minuti. In una pentola a parte portate ad ebollizione l’acqua con un pizzico di sale e versate il riso Rosa Marchetti semintegrale. Fatelo cuocere per 15 minuti, quindi scolatelo e tenetelo da parte. Quando le verdure sono cotte, aggiungete al brodo del sale, un filo d’olio extravergine di oliva e un pizzico di curcuma. Versate la minestra nel piatto e aggiungete al centro il riso Rosa Marchetti semintegrale, aggiungete sopra un filo d’olio crudo e una foglia di basilico.

La minestra detox di riso e verdure è pronta, ma a vostro piacere potete aggiungere una spolverata di parmigiano stagionato 30 mesi.

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*