Ricette, Risotti

Risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi

Risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi

Risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi

A grande richiesta sui social, pubblico la ricetta del risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi. Se volete sapere cos’è un Carnaroli extra e volete vedere tutti i passaggi nella preparazione del risotto, guardate il video che ho realizzato ieri in diretta su Snapchat, oggi disponibile anche sul mio canale You Tube.

Ingredienti per 3 persone:

  • 240 gr di riso Carnaroli Extra
  • 2 carciofi
  • pecorino toscano DOP semi-stagionato
  • brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • pistacchi
  • vino bianco secco
  • cipolla dorata
  • sale e pepe

Preparazione

Prima di iniziare a preparare il risotto, abbiate cura nella scelta del riso! Selezionare una varietà italiana, con chicchi grandi e consistenti come un Carnaroli, è fondamentale per ottenere un risultato eccellente. Io ho scelto una varietà “Carnaroli Extra“, cioè il massimo della selezione, dove i possibili difetti del riso presenti all’interno della confezione devono essere inferiori ad un terzo rispetto a quelli consentiti per legge. Insomma, un signor riso di qualità!

Per preparare il risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi iniziamo con il soffritto, mettendo un cucchiaino di cipolla tritata finemente al mixer in un cucchiaio di olio di oliva. Aggiungete il riso Carnaroli e fatelo tostare per un paio di minuti a fiamma viva, girandolo con un cucchiaio. Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare completamente, per far consumare la parte alcolica. Versate il brodo caldo fino a coprire il riso e lasciate cuocere, girando ogni tanto. Aggiungete subito i carciofi mondati e affettati sottilmente. Mi raccomando, recuperate il gambo del carciofo! Una volta pelato, ha un interno molto saporito che si può tagliare a pezzetti per aggiungerlo al risotto. Aggiungete del brodo durante la cottura secondo necessità, regolate di sale e pepe e spegnete il fuoco a cottura ultimata. A fuoco spento mantecate con scaglie di pecorino toscano, mettete il riso nel piatto e aggiungete una manciata di granella di pistacchi.

Servite il prima possibile il vostro risotto con Carnaroli Extra ai carciofi, pecorino toscano DOP e pistacchi.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*