Ricette, Risotti

Riso Barone mantecato con robiola e bresaola di suino

Un risotto gustoso e leggero, grazie all’incontro tra la dolcezza della robiola e la sapidità della bresaola di suino. Niente brodo, solo acqua e una foglia di alloro per cuocere il riso Barone, una nuova varietà di riso, simile al Roma, ideale per risotti grazie al chicco perlato e all’eccezionale tenuta di cottura.

Una breve parentesi sui risi da risotto. Le caratteristiche ideali sono:

  • un chicco grosso;
  • l’alto amilosio, cioè la componente dell’amido che permette di tenere la cottura, ma anche di rilasciare quella “cremina” perfetta per mantecare;
  • La perla, la parte opaca e porosa del chicco, che permette di assorbire i sapori in cottura.

Il riso Barone ha un chicco più piccolo del Carnaroli, è molto simile al più conosciuto riso Roma, con perla e alto amilosio. L’ha creato il centro ricerche sul riso di Sapise, azienda con cui collaboro, una cooperativa sementiera che produce costantemente nuove varietà italiane. Questa era una delle prime prove, il riso sarà commercializzato solo con il nuovo raccolto, e devo dire che in pentola si è comportato molto, molto bene!

Per finire il risotto, ho usato Schisc, la bresaola di suino della linea speciale di Salumi Pasini selezionata da Davide Oldani. Questa bresaola nasce dalle parti di carne più tenere di suino italiano, il cui taglio particolare le fa assumere una forma “schiacchiata”, da cui deriva nome.

E adesso ecco la ricetta!

Riso Barone mantecato con robiola e bresaola di suino

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 gr di riso Barone
  • 50 gr di robiola
  • 2 fette di bresaola di suino
  • 1 foglia di alloro
  • un pezzetto di cipolla dorata
  • olio extravergine di oliva
  • parmigiano
  • 1 foglia di alloro
  • vino bianco
  • sale e pepe

Preparazione

Tritate un pezzettino di cipolla molto finemente, meglio se con il mixer: dovrete ottenere un cucchiaino di cipolla tritata. Fate soffriggere la cipolla in olio e aggiungete il riso, aggiungete il sale e il pepe e tostatelo per qualche minuto. La tostatura è molto importante: permette di chiudere i pori della perla, in modo che il chicco non assorba troppo liquido e tenga la cottura. Sfumate con il vino bianco e, una volta evaporato del tutto, aggiungete l’acqua calda e una foglia di alloro. Fate seccare la bresaola di suino, avvolgendola nella pellicola alimentare e mettendola in forno a microonde per qualche minuto. Fate cuocere il risotto per 13 minuti circa, spegnete il fuoco e mantecate con la robiola e il parmigiano. Nel piatto aggiungete la bresaola sminuzzata. Ecco pronto il vostro riso Barone mantecato con robiola e bresaola di suino.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*