Altre ricette, Dolci, Ricette

Crema di riso rosso Ermes alla barbabietola e chicchi croccanti

2016-01-29 13.52.26

Ho preparato un dessert creativo per questa Pasqua, ingrediente principale: il riso! Non riso qualsiasi, un rosso integrale aromatico, la varietà si chiama Ermes ed è un riso 100% italiano. Perché per un piatto diverso e fusion non servono per forza ingredienti che arrivano da lontano!

Ah, questa ricetta la trovate anche sul nuovo numero di Torino Magazine.

Vi ispira?

Crema di riso rosso Ermes alla barbabietola e chicchi croccanti

Ingredienti per 4 persone

● 70 gr di farina di riso Ermes

● 100 gr di zucchero

● 500 ml di latte

● 20 gr di riso Ermes

● 3 tuorli d’uovo

● 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

● 1 cucchiaino di zucchero

● Scorza di limone

2016-01-29 13.28.32

Preparazione

Per prima cosa, lessate il riso Ermes che vi servirà per la decorazione. Versate il riso in una pentola e copritelo con abbondate acqua fredda. Coprite con un coperchio e mettete la pentola sul fuoco. Scopritela quando l’acqua andrà in ebollizione e abbassate la fiamma. Il tempo totale di cottura del riso Ermes è di 35 minuti da quando mettete il riso in acqua fredda: fate attenzione a non superare i tempi per evitare che il chicco si apra. Scolate il riso e in una padella piccola fate scaldare un filo d’olio, poi aggiungete il riso Ermes bollito e fatelo saltare con un cucchiaino di zucchero, fino a quando diventerà croccante. Preparate dunque la crema, mescolando la farina di riso con lo zucchero dentro una pentola stretta e alta. Aggiungete gradualmente il latte, mescolando continuamente con una frusta per evitare i grumi, e portare ad ebollizione. Togliete dal fuoco la crema e aggiungete i tuorli d’uovo e la scorza di limone, mescolando bene. Versate la crema in una coppetta e decorate il vostro dessert con il riso rosso Ermes croccante.

Consiglio: per dare un colore più vivo al dessert, aggiungete due cucchiai di succo di barbabietola rossa.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*