Recensioni

Il Magico Paese di Natale è a Govone, in Piemonte

Castello di Govone

Un percorso tra le Terre dei Savoia, facendo tappa al Magico Paese di Natale: un week end in Piemonte per tutta la famiglia.

Incredibile ma vero! Babbo Natale ha una casa anche in Piemonte, precisamente nel castello di Govone, località che si affaccia sulle colline del Roero, tra Asti e Cuneo. Nella casa di Babbo Natale  elfi ed aiutanti si danno da fare, raccogliendo letterine e preparando dolci e pacchi regalo, mentre Babbo Natale si riposa in attesa della lunga notte del 25 Dicembre .Nel Magico Paese di Natale potrete trovare anche il presepe meccanizzato, la Baita di Elio e un mercatino natalizio dove casette di legno si susseguono nel parco del castello, tra eccellenze enogastronomiche del territorio e artigianato esclusivamente locale.

IMG_1537

Prima di raccontarvi i dettagli sull’incontro tra Leo e Babbo Natale, lasciate che vi descriva l’itinerario preparato da Terre dei Savoia, Associazione che promuove e  narra il territorio erede della Dinastia Sabauda. Un itinerario fatto di storia, cultura, paesaggio, aromi e sapori, ma soprattutto divertimento per tutta la famiglia.

Cherasco Agriturismo La volpe e l'uva

La nostra avventura comincia ancora prima di partire, quando al mattino ci sorprende la neve! Arrivati a Cherasco c’è già una soffice e candida coltre che ricopre il paesaggio e, mentre la neve cade incessante, ci rifugiamo all’Agriturismo La volpe e l’uva per il pranzo. Verdure locali o dell’orto, uova di gallina e nocciole, ma anche erbe aromatiche e carni di cascina, sono gli ingredienti utilizzati dai proprietari di questo accogliente agriturismo che si nasconde in cima a una collina. Leo mangia tutto: l’insalata di radicchio con uova e nocciole, i tajarin all’uovo con salvia e pancetta, il coniglio alle erbe con carote e la meravigliosa torta di nocciole, servita con crema di cacao e nocciole. Anche il caffè sa di cucina casalinga, preparato con la moka e servito in bicchierini di vetro.

Cherasco Agriturismo La volpe e l'uva

Cherasco Agriturismo La volpe e l'uva

Cherasco Agriturismo La volpe e l'uva

Cherasco Agriturismo La volpe e l'uva

Dopo pranzo partiamo alla volta del Museo della Magia di Cherasco, che raccoglie i magici strumenti utilizzati dai più famosi illusionisti di ogni tempo. Leo non sembra molto contento di trovarsi nella stanza delle sedute spiritiche, fedelmente riprodotta sulla base di un salotto ottocentesco, così ci muoviamo, passsando attraverso lo specchio della magia e la sala delle illusioni ottiche, verso il teatro delle illusioni. Il mago Sales, alias don Silvio Mantelli, un prete salesiano, quel giorno è impegnato a promuovere il mondo della magia per i bambini meno fortunati: ma il mago che lo sostituisce è altrettanto bravo con i trucchi da prestigiatore e fa persino scomparire e riapparire gli oggetti!

Museo della Magia Cherasco

Museo della Magia Cherasco

Museo della Magia Cherasco

Museo della Magia Cherasco

La tappa successiva è la Confetteria Barbero, una pasticceria in pieno stile Liberty e annoverata tra i Locali storici d’Italia, che dal 1881 produce i baci di Cherasco. Il proprietario ci racconta la storia di una tipicità nata un po’ per caso, utilizzando prodotti del territorio come la nocciola del Piemonte, che in fase di lavorazione poteva frantumarsi: unendola ad una fine miscela di cioccolato fondente al 60% nacque l’antica ricetta, ancora oggi ricercata per la sua fine delizia. La degustazione prosegue con una raffinata serie di cioccolatini: da classico tartufo alla lumaca fondente ripiena di pasta di nocciola, dal fondente Cardinal Mazarino (famoso per aver negoziato il Trattato di Cherasco tra Francia e Savoia nel 1631), ripieno di cioccolato bianco e cointreau fino al cioccolato con peperoncino, che non si percepisce durante la degustazione, ma che ti lascia un ricordo inevitabilmente piccante. Leonardo è fuori di sé: il degno figlio di Gula d’la majun si approfitta in modo sfacciato della gentilezza del proprietario, estorcendogli frutta secca e candita ricoperta di cioccolato bianco e al latte, oltre che ad un pacchettino di cioccolatini e tartufi per il viaggio, uso ad personam, naturalmente.

Pasticceria Barbero Cherasco

Pasticceria Barbero Cherasco

Proseguiamo verso Alba, dove la food blogger Margherita, autrice di A casa mia blog e mamma di due splendide bimbe, Alice e Beatrice, ci ospita nella sua casa per una missione importantissima: preparare i biscotti per Babbo Natale! Burro, farina e zenzero regnano sovrani in cucina, così come gli infanti che smanazzano l’impasto, lo tirano e lo modellano con stampini natalizi: dei piccoli pasticceri provetti, dalle cui manine nascono biscotti profumati che sono in parte verranno consegnati a Babbo Natale: molti spariranno durante l’ora del tè.

A casa mia blog: a casa di Margherita

A casa mia blog: a casa di Margherita

Alla sera siamo ospiti del raffinato ristorante Le scuderie del castello di Govone (a cui dedicherò un post a parte) ma prima passiamo dall’agriturismo Mombertola a Craviano, dove alloggeremo per la notte. Una deliziosa vecchina ci accoglie: suo nipote gestisce l’agriturismo, un’antica cascina ristrutturata, nella quale sono state ricavate le camere, tutte arredate secondo uno stile campestre che richiama per colori e decorazioni un fiore diverso. Noi siamo nella camera “girasole”, dai toni caldi e accoglienti, che si affaccia sullo splendido panorama delle colline e dell’arco alpino. Che stupore quando entriamo: Babbo Natale è passato di lì e ha lasciato un regalo per Leo! Un morbido cuscino che lo accompagnerà in un sonno ristoratore. La mattina seguente ci accoglie uno splendido sole: dopo l’abbondante colazione, con latte, biscotti e crostata, facciamo due passi e scopriamo… una fattoria! Di fronte all’agriturismo una stalla accoglie mucche, conigli, un asino, oche e galline. Il proprietario e il suo gatto ci accompagnano a visitare la stalla, con stupore e felicità di Leo che alla fine raccoglie le uova appena fatte, le stesse che si mangerà il giorno dopo con somma soddisfazione: “Mamma! Uovo! Cocca! Leo!”

Vista dall'Agriturismo Mombertola

Agriturismo Mombertola

Agriturismo Mombertola Craviano

Agriturismo Mombertola Craviano

E finalmente si parte alla volta del Magico Paese di Natale, già in pieno fermento tra mercatini,trenini, Christmas Carol itineranti, delizie da gustare in ogni angolo. Noi facciamo tappa alla casetta delle nocciole di Cascina Langa, che produce la vera crema di nocciole, adorabile sul pane, e la pasta di nocciole, utile per preparazioni dolci e salate. Non ci facciamo mancare una fetta di salame, una birra artigianale, uno zabaione caldo, un assaggio di grappa dei produttori di Govone, e altre delizie del territorio.

Magico Paese di Natale Govone

Magico Paese di Natale Govone

Il tempo trascorre veloce e, tra la performance teatrale alla Baita di Elio e il presepe animato, giunge l’ora di visitare la casa di Babbo Natale. Leo è carico come una molla: da due giorni continuiamo a domandargli cosa chiederà a Babbo Natale, e da due giorni lui conosce un’unica risposta: Peppa! Entriamo nel castello, tra luci, musiche, spettacolo ed emozione. Il percorso si snoda dalla cucina degli elfi agli aiutanti di Babbo Natale, che giace addormentato nella sua camera da letto. Finalmente si sveglia ed è di nuovo spettacolo musicale.

Casa di babbo Natale a Govone

Casa di Babbo natale a Govone

Alla fine i bambini vengono radunati da Babbo Natale in persona, ma Leo sembra perplesso. Quando usciamo lo prendo in braccio, non sembra estasiato come dovrebbe essere un bambino che incontra Babbo Natale in persona! Così gli chiedo: “Amore, non sei contento di aver conosciuto Babbo Natale?”. Lui mi guarda con aria interrogativa e mi risponde: “Mamma… e Peppa dov’è?

Casa di Babbo natale a Govone

 

Info Utili:

Terre dei Savoia

www.visitterredeisavoia.it

#itineraritds

@terredeisavoia

www.facebook.com/leterredeisavoia

 

Magico Paese di Natale – Govone

www.ilpaesedinatale.com

#magicopaesedinatale

#nataleinlanga

@PaesediNatale

www.facebook.com/ilmagiconatale

2 Responses

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name *

Your website *

Commenti*